Questa branca dell'odontoiatria si occupa dell’endo-donto cioè di tutto quello che è presente dentro al dente, in particolare di tutte le patologie che riguardano la polpa dentaria. La prassi più comune dell’endodonzia è la devitalizzazione del dente ma questa branca si occupa anche di apecificazioni, ritrattamenti canalari, perforazioni radicolari e altro ancora.

La devitalizzazione di un dente consiste delle seguenti fasi:   

  • apertura della camera pulpare e reperimento degli imbocchi canalari;
  • detersione e alesatura dei canali radicolari con la valutazione dalla lunghezza canalare; 
  • otturazione scanalare.

Più semplicemente la devitalizzazione consiste nell’asportazione di tutto il nervo del dente e della completa pulizia e successiva otturazione dei canali radicolari.